Al via il 42° Festival La Versiliana, 10 luglio la giornata inaugurale del Festival

Prenderà il via sabato 10 luglio la 42° edizione del Festival La Versiliana. Per la giornata inaugurale del festival più lungo dell'estate, la Fondazione Versiliana presieduta da Alfredo Benedetti ha messo a punto una ricca scaletta di eventi e personalità che interverranno per il taglio del nastro.

L'appuntamento è per le ore 18.00 sul palco del Caffè de La Versiliana quando in occasione del primo incontro interverranno ad inaugurare la lunga carrellata di incontri, spettacoli e attività del Festival il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani insieme al Sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti, al Senatore Massimo Mallegni e al Presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti.

Dagli Stati Uniti e più precisamente da Daytona Beach in Florida, giungerà anche una delegazione di rappresentanti della città, capitanata dal Sindaco Derrick Henry e composta dalla Rappresentante del Congresso Kathy Castor, dal Presidente della Bethune-Cookman University, Dr Hiram Powell e dal Presidente della Dr. Mary McLeod Bethune Statuary Fund, Nancy Lohman per assistere allo svelamento dell'opera di Nilda Comas autrice della scultura in bronzo “Dr. Mary McLeod Bethune”, dedicata educatrice e imprenditrice statunitense, leader per i Diritti Civili.

Dopo la permanenza alla Versiliana, l'opera di Nilda Comas raggiungerà infatti il Riverfront Park a Daytona Beach, di fronte alla Bethune Cookman University, l'università fondata dalla Dr. Mary McLeod Bethune.

Oltre alla scultura di Nilda Comas, saranno svelate anche le opere di Lorenzo Quinn autore delle sculture “Dono e “Gravità” e di Giuseppe Carta, autore dell’opera “Germinazione Fragola”.

Le opere dei tre grandi artisti saranno esposte per tutta la stagione nei giardini della Versiliana ed accoglieranno i visitatori in quel connubio di arte, cultura e natura che da sempre contraddistingue l'anima della Versiliana e del suo Festival.

Nel corso della giornata saranno inaugurate inoltre le mostre di Gioni David Parra “Le seduzioni timbriche della scultura” e la mostra fotografica “Immagini dall’altro mondo” di Piero Marsili Libelli, allestite entrambe nella Villa La Versiliana per tutta l'estate.

La giornata particolarmente articolata sarà moderata da David De Filippi, Claudio Sottili e Fabrizio Diolaiuti. L'ingresso è libero.

Sempre sabato 10 luglio alle 21.30 si inaugurerà anche la stagione teatrale del 42° Festival La Versiliana. Il grande teatro all'aperto immerso nella pineta cara a d'Annunzio ospiterà infatti il Gran Gala di Danza del Dap Festival ( Danza in Arte a Pietrasanta, diretto da Adria Ferrali):

L’ evento è la serata conclusiva della V edizione del DAP ed apre in contemporanea il sipario al Festival La Versiliana, con realtà d’ eccellenza della danza italiana contemporanea, fra cui MM Contemporary Dance Company di Michele Merola, Spellbound Contemporary Ballet di Mauro Astolfi e l’ Étoile della danza classica mondiale Maria Kochetkova. Lo spettacolo che racchiude coreografie originali e  opere d’ autore  è una prima nazionale. Ospiti  d’onore : Maria Kochetkova e Sebastian Kloborg.

Per lo spettacolo serale i biglietti sono disponibili su Ticketone e presso la biglietteria della Versiliana tel. 0584 265757.

 

________________

GIONI DAVID PARRA - Le Seduzioni Timbriche della Scultura

Inaugurazione sabato 10 luglio 2021
Villa La Versiliana, Marina di Pietrasanta (LU)
10.07.2021 – 29.08.202, Ingresso libero

Evento promosso da Comune di Pietrasanta – Fondazione  Versiliana
In collaborazione con la Galleria Armanda Gori Arte e Leonardo Marchi Art Advisor .
Catalogo: Gli Ori, Pistoia

Si inaugura sabato 10 luglio alle ore 18.30, la mostra dell’artista Gioni David Parra (Pisa, 1962). In occasione del 42° anno del Festival della Versiliana, il progetto realizzato dall’artista, con la curatela di Luciano Caprile, che firma il saggio che accompagna la mostra per Villa La Versiliana di Marina di Pietrasanta, che fu dimora di Gabriele d’Annunzio per i suoi soggiorni estivi, nella quale il festival ospita ogni anno mostre di grandi artisti contemporanei.

Realizzata in collaborazione con la galleria Armanda Gori Arte di Prato, il progetto della mostra è stato coordinato dal lavoro di Leonardo Marchi, Art Advisor e Consulente nel campo dell’arte contemporanea di Firenze ed il contributo di Daniele Crippa Presidente del MUPA – Centro internazionale di scultura all’aperto di Portofino. La mostra, con ingresso libero, proseguirà fino a domenica 29 agosto 2021.

Gioni David Parra, scultore che ha alle spalle un’ ampia e prestigiosa carriera internazionale, ma che affonda le sue radici in Toscana e più in particolare a Pietrasanta, sua dimora artistica, vuole consacrare questo legame con una mostra, in uno dei luoghi simbolo del territorio.

Le opere, tutte pensate site-specific per la mostra nella Villa della Versiliana, saranno allestite nei primi 2 piani, in un percorso museale che dialogherà con gli storici ambienti dell’edificio; grandi opere monumentali si alternano a piccoli dipinti ed installazioni, con particolare attenzione ai contrasti bianco e nero dei marmi installati sulle tele monocromatiche dipinte, con l’innesto della foglia d’oro, in un gioco di chiaroscuri che esaltano la ricerca della luce che l’artista porta avanti da anni, con le sue celebri “lame di luce” in marmo e non solo. Marmo e foglia d’oro sono le materie millenarie, nobili e intrise di classicità che Parra plasma con un approccio contemporaneo e rivoluzionario, ribaltando completamente la percezione di monumentalità della pietra, ricreando nuovi equilibri e orchestrando con sapiente abilità nuove armonie tra gli elementi.

Grande risalto anche ai nuovi lavori eseguiti direttamente su vari tessuti come jeans e damascati. Ad accogliere il visitatore, per introdurlo alla mostra, una scultura monumentale posta all’entrata del celebre parco della Versiliana, proprio di lato dall’ingresso della Villa.

La concettualità delle opere di Parra

(…) Il comportamento “concettuale” di Gioni David Parra si traduce in quella narrazione che fa lievitare il gesto fino a toccare l’inconscio di chi osserva. In che modo? Ponendo in delicata e magica sintonia la scultura con un essenziale approccio pittorico. Che siano il candido marmo michelangiolesco di Carrara o le lame di granito nero a fornire il pretesto creativo ( in ricercata liberazione aerea o da comporre su un pannello ), poco importa. Il colore fornisce un carattere agli immacolati incastri dello “statuario” e ad ogni altra combinazione come un’ombra o un respiro. Non era così che si comportavano i grandi scultori della classicità per donare un’anima alla bellezza? Parra risolve il problema non concedendosi alla facile estetica, al trionfo dell’apparenza ma affidando alla sintesi propositiva il lieve transito dell’intuizione. Così la sua ricerca profuma di assoluto, di felice sorpresa per chi contempla le sue opere. (…)

Luciano Caprile

 

________________

GIONI DAVID PARRA
Le Seduzioni Timbriche della Scultura
mostra a cura di Luciano Caprile

Inaugurazione sabato 10 luglio 2021
Villa La Versiliana
Marina di Pietrasanta (LU)

10.07.2021 – 29.08.2021

Ingresso libero

Aperta tutti i giorni ore 17.30-23.30

__________________

IMMAGINI DALL’ALTRO MONDO.

FOTOGRAFIE DALLE CANTINE ROMANE

Villa La Versiliana, Marina di Pietrasanta, 10 luglio -30 agosto 2021

Inaugurazione sabato 10 luglio, ore 18.30

La mostra di PIERO MARSILI LIBELLI, che si apre alla Versiliana il 10 luglio offre un inedito spaccato del teatro delle Cantine Romane, tra gli anni 1970 e gli 1980, con gli occhi e gli straordinari scatti fotografici di uno straordinario reporter, che in quegli anni lavorava per l’Espresso.

Si tratta di un viaggio inedito che più che nei teatri cerca nella vita di personaggi, che si chiamano Carmelo Bene, Roberto Benigni, Manuela Kustermann, Leo De Berardinis, Perla Peragallo, Carlo Monni, Donato Sannini, Victor Cavallo e anche Achille Bonito Oliva, Franco Quadri, Nico Garrone, Franco Cordelli.

Ne nasce un eccezionale documento che ci permette di parlare ancora di un momento essenziale della ricerca teatrale italiana e soprattutto romana, collegandosi anche con la nascita del Teatro Sperimentale degli Indipendenti, che Anton Giulio Bragaglia fondò nel 1922, esattamente cento anni fa, in via degli Avignonesi a Roma.

Si trattava - anche in quel caso - di una buia cantina dov’erano state le Terme di Settimio Severo. Quel luogo rimase aperto almeno fino al 1936, alternando serate con testi provenienti da tutto il migliore teatro di ricerca internazionale, a pantomime, spettacoli di danza e altri eventi più vicini al tabarin.

Naturalmente Il fascismo non tollerava  un luogo così fuori dalle righe, e d’altra parte non era facile zittire Bragaglia, che aveva la critica dalla sua parte. Ecco allora l’offerta di un teatro nuovo, il Teatro delle Arti, poco distante dal primo, dove Bragaglia cominciò ad operare nel 1937.

Quello che qui bisogna almeno ricordare è che il Caligola, con Carmelo Bene e Antonio Salines, considerato l’atto di inizio della neo avanguardia teatrale, debuttò proprio al Teatro delle Arti, nel 1959, presente  - tra gli altri – proprio Bragaglia, che ebbe parole di elogio per lo spettacolo e i suoi attori.

Vorremmo insomma riformare questo cerchio, riaprirlo, tentando di parlarne a grandi linee, formando un gruppo di ricerca che possa studiarne i rapporti e gli sviluppi, giacché – lo sappiamo – le cosiddette “cantine romane” di lì a poco, avrebbero ospitato spettacoli straordinari, con varie fasi successive. Appena fino a ieri o, forse – e anche questo ci sarà da chiarire –, fino ad oggi.

Alla mostra sarà dedicata una serata - il giorno 6 agosto 2021 - al Caffè Letterario della Versiliana, introdotta dal giornalista David De Filippi, con la partecipazione di Ulisse Benedetti, Bruno Mazzali, Valentino Orfeo, Mauro Barabani, Maria Bosio, Paolo de Manincor, Andrea Mancini (curatore della mostra), Piero Marsili Libelli (autore).

The Versilia Lifestyle è una testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lucca n. 3 2018
Direttore Responsabile
Isotta Boccassini
Editore Associazione Culturale più informati più sicuri
Via San Giorgio, 53 – 55100 Lucca – P.i. 02437380468
Design by
Copyright @2020 The Versilia Lifestyle - Privacy Policy