A Pietrasanta allenamenti su misura con Believe

La formula vincente di due giovani versiliesi 

Una palestra? No, molto di più. Believe Personal Training Studio nasce per fornire a tutti, persone assolutamente sane o con particolari patologie, un aiuto personalizzato per mantenersi in forma o risolvere problematiche specifiche (diabete, mal di schiena, attività riabilitativa etc).

ALLENAMENTI SU MISURA
Una formula di successo che ha convinto Federico Stirpe e Edoardo Lamberti, i due giovani proprietari, a raddoppiare la propria offerta. Allo studio di via Aurelia 212 a Querceta sta per aggiungersi quello di Pietrasanta: cambia il Comune – di pochissimo a dire il vero, perché la nuova sede è in via Aurelia 175b -, ma non cambia una ricetta che ha trovato enorme consenso in un pubblico davvero trasversale.
Da noi vengono diversi tipi di clienti – racconta Federico – giovani, anziani, chi vuole allenarsi sapendo di essere seguito passo passo e persone con una patologia da correggere. Credo che il segreto del nostro successo stia proprio in questo: avere a disposizione un team di professionisti in grado di accompagnare ognuno nel proprio percorso”.
Con Believe Personal Training Studio si può scegliere la formula desiderata: dalla lezione singola one to one agli small group, cosiddetti perché non accolgono mai più di quattro persone.
In questo modo - aggiunge Federico – è possibile anche adeguare il budget di spesa alle proprie possibilità ed esigenze. Ognuno, singolo o gruppo, ha un personal trainer a disposizione che prepara un allenamento specifico in base all’obiettivo e lo affianca per tutta l’ora”.
IL NUOVO STUDIO 
Tanto è stato il successo che lo spazio non basta più. E da metà dicembre lo studio si fa in due con l'apertura della nuova sede di via Aurelia 175.
Uno spazio leggermente più grande e con qualche attrezzo in più – precisa Federico – che finalmente ci dà la possibilità di migliorare la nostra qualità di lavoro, dare maggior servizio ai clienti e accogliere le tante persone che sono in lista di attesa”.
Federico ed Edoardo possono mettere a disposizione il loro entusiasmo ma soprattutto un'esperienza maturata sul campo.
CHI SONO FEDERICO E EDOARDO
Dopo la laurea a Pisa e i corsi di specializzazione in allenamento funzionale e posturale, per entrambi è iniziata la tradizionale “gavetta”.

Edoardo ha svolto corsi di attività fisica adattata in centri sportivi e palestre, io oltre a questo ho lavorato come preparatore atletico nello sport. Questo ci consente oggi di avere una visione a 360°: ognuno di noi ha trattato persone con patologie specifiche (diabete, mal di schiena o con necessità di lavoro di riabilitazione post infortunio, ad esempio), altre senza patologie ma con il desiderio di curare la propria forma fisica, fino ad arrivare ad un lavoro più approfondito rivolto ad atleti professionisti. Ci siamo trovati a lavorare per qualche anno insieme in una palestra fino a quando, subito dopo l'emergenza Covid, ci siamo sentiti pronti per fare il grande salto e aprire un'attività tutta nostra. Tutta l'esperienza maturata in questi anni ci ha convinti di una cosa: sono poche le persone che riescono da sole a fare attività fisica costante, la maggioranza ha bisogno invece di stimoli continui e di un lavoro personalizzato.

Edoardo Lamberti

Solo così, cioè sotto la guida di professionisti, è possibile educare le persone a trovare uno stile di vita attivo e non sedentario”.

Da sempre coinvolto nel mondo dello sport, Federico Stirpe vanta un'ulteriore esperienza professionale di grande prestigio. “Da nove anni – racconta – lavoro come preparatore atletico di piloti professionisti motosport a livello internazionale. Oltre a svolgere training camp o allenamenti a distanza, li seguo anche in pista con esercizi specifici, attivazione muscolare e massaggi sportivi, che nei weekend di gara diventa un'attività fondamentale per migliorare le performance fisiche”.
 
Gli spazi di Believe Personal Training Studio sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 21 e fine settimana dalle 7 alle 13.
---------
Federico +39 3486720696
Fb: Federico Stirpe
Inst: Fedestirpe23
---------
Edoardo +39 3343218225
Fb: Edoardo Lamberti 
Inst: edolambertipt 

Una lounge dedicata a chi cerca esperienze di viaggio

Nel cuore pulsante della Versilia Dreams Team inaugura la sua attesissima private lounge in via Piave 19, a Forte dei Marmi, promettendo un'esperienza di viaggio che ridefinisce il concetto stesso di esclusività.

Fondata dal visionario Andrea Mereghetti nel 2005, Dreams Team si è affermata negli anni come punto di riferimento per un clientela che ricerca non solo vacanze, ma vere e proprie esperienze di viaggio.

L'agenzia offre itinerari personalizzati che spaziano dai retreat esclusivi a bordo di yacht privati ai safari fotografici nei luoghi più remoti e selvaggi del pianeta. La lounge di Forte dei Marmi sarà un'oasi di tranquillità, dove l'eleganza e la personalizzazione del viaggio si fondono, dando vita ad un'esperienza che inizia ancor prima di partire.

L'inaugurazione di questo spazio in Versilia è l'ultimo tassello di un mosaico che ha per immagine centrale il viaggio inteso come arte: arte di vivere, arte di scoprire, arte di assaporare momenti irripetibili.

L'apertura della lounge, prevista a breve, nasce dall'incontro tra Dreams Team e Sara Donati, che vanta esperienza decennale nel mondo del turismo e che è da sempre punto di riferimento per i viaggiatori della Toscana.

"Ogni viaggio è un'opera d'arte", afferma Andrea Mereghetti, "e con la nostra lounge a Forte dei Marmi vogliamo offrire il prologo perfetto a queste opere, in uno degli angoli più incantevoli d'Italia". La nuova lounge sarà l'ottavo ufficio di Dreams Team, che rappresenta la più grande agenzia viaggi Virtuoso in Italia.

Per ulteriori informazioni e consulenze su misura, Dreams Team Forte dei Marmi vi invita a varcare la soglia della sua nuova dimora in Via Piave 19, dove la cultura del viaggio incontra i desideri dei viaggiatori.

Sara Donati
DREAMSTEAM TRAVEL GROUP
Private Travel Lounge 
Via Piave 19 
Forte dei Marmi, 55042
Ph: +39.347.7159451
fortedeimarmi@dreamsteam.it
www.dreamsteam.it
Ig: dreamsteam.fortedeimarmi

La hairstylist Barbara Pagni ci svela aneddoti e ricordi della sua carriera 

A fine stagione è tempo di tirare le somme anche per Barbara Pagni che in questa estate 2023 non si è fermata un attimo lavorando incessantemente per accontentare le numerose clienti del suo salone di Forte dei Marmi.
Barbara Hairstylist ci ha accompagnato in questo anno su The Versilia Lifestyle raccontandoci come salvaguardare i nostri capelli, valorizzarli e curarli in modo sano e naturale, ma non tutti sanno che dietro a queste conoscenze si cela un mestiere che spesso non è tutto rose e fiori.
IL MESTIERE DEL PARRUCCHIERE
Da quando è giovanissima Barbara lavora in questo settore. È partita da Franco Daddari a Viareggio negli anni ottanta e da lì è stata una continua escalation fino ad arrivare a Forte dei Marmi, dove da otto anni con successo ha aperto il suo salone in via Michelangelo.
"Oggi è davvero difficile avviare un'attività - soprattutto se sei donna - e spesso lo è ancora di più trovare personale" spiega la nota hairstylist. "Per questo devo ringraziare i miei bracci destri Irene e Cristina: grazie a loro abbiamo confermato in modo importante la nostra presenza in Versilia sia per una clientela locale che esterna. Se lavori per anni con dedizione e responsabilità poi ne raccogli i frutti. Nostro obiettivo è lavorare tutto l'anno e bene. Purtroppo nel mondo giovanile trovare personale è sempre più difficile perché per fare il nostro mestiere ci vogliono anni di esperienza e gavetta. Ho insegnato sei anni nella scuola formativa regionale per parrucchieri a Lucca e anche lì insegnando imparavo sempre qualcosa".
Barbara essere imprenditrici oggi è difficile?
"Per mantenere il salone sempre ad un certo livello oltre ai capelli c'e tutta una parte sommersa fatta di gestione economica e di fornitori. Sicuramente non è tutto oro quel che luccica".
TENDENZE AUTUNNO/INVERNO
"Al termine dell'estate anche le clienti che sono sempre state curate necessitano di un trattamento rigenerante, energizzante, oppure anticaduta. Nel nostro salone utilizziamo prodtti che ridonano vitalità a cute e capelli. Consiglio caldamente la talassoterapia, ideale per questo periodo dell'anno".
"Come tendenza di taglio sicuramente si conferma un bob definito, ma non sta bene a tutte. Anche la frangia rimane intramontabile".
Ma Barbara non segue le mode: "ho sempre pensato che ogni persona faccia la sua moda. Ognuno ha il suo stile. Le mode a mio avviso devono essere personalizzate.
Inoltre in questa stagione si prediligono colori caldi, ma non è detto che stiano bene. Anche qui lavoriamo di personalizzazione".
LA VERSILIA DEGLI ANNI D'ORO
Barbara ha cominciato questo mestiere nei mitici anni ottanta e sicuramente in termini di creatività non c'era che l'imbarazzo della scelta.
"In quel periodo c'era ancora la cultura delle feste, dei veglioni, degli ultimi dell'anno" ci racconta con nostalgia. "Gli alberghi organizzavano nel periodo di Carnevale delle feste meravigliose: basti pensare al Principe di Piemonte, al Margherita, al Patriarca. Al Principino andava la Viareggio bene. Fino a fine anni novanta Viareggio era fiore all’occhiello della Versilia".
"In quegli anni appunto c'erano ancora questi Galà, feste danzanti che vedevano le clienti prepararsi sin dalla mattina presto con acconciature elaborate, vestiti preziosi e gioielli, spalline e giacche enormi (più le spalline grandi erano più erano belle). "Pensate che eravamo così calati nel clima di festa che anche noi dipendenti nel periodo carnevalesco accoglievamo i clienti in negozio mascherati".
"In generale - prosegue - mi divertivo tantissimo a realizzare pettinature anni ottanta: c'erano i primi carrè, andava tantissimo la frangia bombata, la criniera di leone e ovviamente la permanente regnava sovrana. Pensate che a diciannove anni pettinavo le modelle in Canniccia con il ferretto! Erano dei bellissimi eventi quelli a cui partecipavo con Diffusione Moda. Che nostalgia!".
Barbara ma come è cambiata la Versilia?
"Forte dei Marmi negli anni Ottanta era ancora lontana dai fasti di Viareggio.
Pietrasanta non ne parliamo.
A Forte c'erano tanti artigiani, oggi sono rimasti davvero in pochi. In quegli anni mi ricordo che fra le grandi griffes si trovava Coveri (a me piaceva molto), Principe di Firenze, Gabrielli. Potevi scegliere tra artigiani e brand importanti. Oggi è più difficile". 
"In quegli anni anche nel mio settore c'era più preparazione sul capello. Oggi molto è basato sul marketing e le aziende si concentrano di più sui prodotti che sulle tecniche di taglio.
Altra cosa che è cambiata sono le clienti: oggi sono più informate e vengono già con le idee chiare grazie anche all'uso della tecnologia. Appunto per questo dobbiamo essere ancora più preparate per poter consigliare al meglio e garantire risultati ottimali".

A cinque minuti dalla Versilia un nuovo luxury resort vista mare di 7000 mq

Tenuta Zamparina nasce sulle colline di Montignoso dalle sensazioni che sono state raccolte negli anni dai viaggi di Barbara Lorieri e Matteo Goich, marito e moglie originari di Massa, ispirandosi alle chambres d'hôtes, luoghi in cui l’ospitalità e la cura dei particolari sono predominanti.

A livello progettuale la Tenuta, nata proprio a luglio 2023, è stata inserita nel paesaggio collinare creando camminamenti nel verde, sentieri nel bosco, tetti giardino e angoli di verde privati in cui i clienti possano rilassarsi, leggere libri e chiacchierare al fresco di un castagno o di un ulivo.

Chi soggiorna alla Tenuta Zamparina si porta dietro un ricordo, un'emozione, perché offriamo non solo un luogo in cui alloggiare e pernottare, ma una esperienza emozionale” spiega Barbara. “Fin dal primo arrivo desideriamo che i clienti siano proiettati nel verde della nostra tenuta e che si rilassino in una casa che li accoglie. Come l’oste fa coi commensali ricreiamo quell’atmosfera casalinga e conviviale di quando si ricevono nella propria casa gli amici per un pranzo della domenica o una cena invernale al camino. Il tutto condito dalla nostra esperienza nel relazionarci con persone di vari paesi, lingue e tradizioni”.

Sulla base di una filosofia di ospitalità rivolta all’human touch, le scelte architettoniche e paesaggistiche sono state sudiate in maniera tale da accogliere i clienti in un ambiente al di fuori della città, in un luogo magico proiettato nel verde con una vista mozzafiato sul mare.
Le ambientazioni ricreano una sensazione di intimità tale da far sentire l’ospite all’interno di una residenza privata e non di un classico hotel, venendo meno la formalità e dando priorità ai rapporti umani” prosegue Barbara.
Le colazioni così come i piccoli spuntini, sono caratterizzati da ingredienti freschi e a km zero con prodotti locali del territorio: yogurt e formaggi realizzati da mucche che vivono ancora al pascolo, mortadelle nostrali e salami del territorio, o il pane Marocco tipico di Montignoso, solo per fare alcuni esempi.

Nostra intenzione è quella di rivolgerci a clienti del settore lusso e ai millennials, che come riportano recenti studi stanno proprio ricercando luoghi in cui ci sia la presenza di tecnologia (ormai indispensabile) e in cui al tempo stesso si possano trovare spazi e tempo che permettano durante la vacanza di ritrovare il valore e la qualità delle relazioni umane”.

Venendo incontro alle esigenze della clientela Barbara e Matteo vorrebbero organizzare percorsi su misura: “dai corsi di cucina tradizionale con chef di grande esperienza; per passare a percorsi di cross fitting all’interno della Tenuta con il personal trainer: le idee certo non ci mancano così come speriamo che i clienti stimoleranno ancora di più la nostra fantasia. La nostra filosofia è quella del #neverstop: a ogni problema si trova una soluzione e la vita diventa più easy”.

 

Silvana Bonugli è massese di nascita e quercetana d’adozione. Tutte le mattine, mai dopo le 8.30, è già in ufficio per coordinare, insieme al marito Pietro Paolo Tognetti, tutte le attività della General Srl, 150 milioni di fatturato, 290 punti vendita nel nord e centro Italia e oltre 700 dipendenti.

Del gruppo parleremo nell'edizione invernale del nostro periodico, oggi diamo spazio a Profumerie Bacci. In tutto 15 sparse principalmente tra la Liguria e la Toscana, con il fiore all'occhiello del negozio di Forte dei Marmi che apre i battenti nel giugno del 1998 per accogliere una clientela di alto livello e coccolarla come nessun'altra profumeria aveva mai fatto prima.

Non voglio passare per presuntuosa – attacca con piglio deciso la signora Bonugli – ma davvero mi sento di dire che non ne esiste una uguale. E sa perché? La selezione dei prodotti, l'attenzione verso il cliente, la cura della vetrina e la preparazione del personale sono quasi maniacali. Il dettaglio per noi fa la differenza e per questo negli anni ci siamo guadagnati la fiducia delle nostre clienti”.

Cosa vi ha spinto a fare questo passo?

Abbiamo deciso di rilevare la Profumeria Bacci di Livorno e con Paolo abbiamo pensato di mantenere questo nome perché la sua mamma, per coincidenza, si chiama Rosa Bacci. Le confesso che non avrei mai immaginato di arrivare dove siamo oggi: c'è voluto del tempo, ma il livello che siamo riusciti a raggiungere è davvero alto”.

Forte dei Marmi, una scelta di cuore?

Non del tutto. Noi non eravamo habitués del Forte, ma quando mio marito seppe che in via Barsanti si era liberato un fondo pensammo che fosse una buona posizione da cui partire. I tempi erano diversi, abbiamo aperto con poco per poi trasformarci nel tempo e diventare una vera Profumeria del lusso. E anche se non siamo dei giganti oggi veniamo presi ad esempio come assoluta eccellenza nel settore”.

Che cosa c'è di diverso nel punto vendita di Forte rispetto agli altri?

Lo definirei un vero “approdo” della bellezza nel cuore della Versilia, dove il cliente si sente ascoltato e quasi coccolato. Oggi le persone non sono sprovvedute, sanno molto bene cosa vogliono e perché. Dunque devono poter trovare personale qualificato e competente, che possa offrire loro una consulenza di alto livello. Per noi è come raccontare una favola in un ambiente particolare, sapendo che stiamo vendendo il lusso e che quindi dobbiamo anche saperlo descrivere a chi ci sta davanti. Il nostro successo è fatto anche di piccole cose, che vanno oltre la Profumeria: una piccola borsa, una ciabattina, un cappello e tanti altri accessori stilosi, scelti per la loro eleganza e originalità.”.

Come è andata la stagione che ci siamo lasciati alle spalle?

Guardi, il 2023 è stata un'annata un po' particolare. Il lavoro c'è stato, ma le confesso che abbiamo faticato più del solito. Forse il Covid ci ha cambiato, ci ha resi più guardinghi e sfuggenti verso il prossimo. In generale posso dire che non è stata la solita clientela di sempre”.

Siamo entrati nella stagione invernale, pensate di concedervi una pausa?

Per noi non esiste grande differenza stagionale, l'unica differenza sta nell'apertura serale. Non è semplice, perché occorre tanto ricambio di personale, ma continueremo a stare aperti tutto l'anno affinché i clienti possano venire da noi in qualsiasi momento”.

Un happening elegante e selezionato quello di giovedì scorso al Palace Hotel Viareggio per la presentazione dell'edizione autunnale del periodico The Versilia Lifestyle.

Dopo il successo degli appuntamenti estivi, rispettivamente al Bagno Felice Primo Forte Dei Marmi e al Faruk di Marina di Pietrasanta, la redazione guidata dai direttori Isotta Boccassini e Lodovico Poschi Meuron ha fatto tappa in una location d'eccellenza in Versilia, in pieno stile liberty.

Alla serata The Versilia Lifestyle sono intervenuti imprenditori, autorità, stampa e influencer

Un aperitivo luculliano organizzato dall'albergo diretto dal direttore Maurizio Lavetti ha allietato i presenti: collaboratori, televisioni, stampa, autorità, imprenditori, influencer, partner e sponsor non sono voluti mancare ad un appuntamento molto atteso.

Anche il primo cittadino Giorgio Del Ghingaro tra i prestigiosi ospiti: tanti i complimenti dei partecipanti alla redazione per il lavoro che svolge per il territorio, mirato ad offrire un'informazione di qualità che racconta le nostre eccellenze di ieri e di oggi con uno stile unico.

Presente anche la titolare del Palace Maria Cristina Marcucci, l'architetto Tiziano Lera, che ha contribuito all'edizione autunnale del periodico con un personale ricordo dello scultore Fernando Botero, recentemente scomparso.

Ad impreziosire la serata la mostra fotografica su Viareggio di Katia Ketty Corfini di GoVersilia; e ancora i Baciotti, biscotti allo Scoppolato di Pedona; i vini di Giardini Ripadiversilia; i cadeaux di Bacci Profumerie di Forte dei Marmi e ovviamente la presenza dei collaboratori Gioele Poli, Marisa Pagliuca, Alessio Francesconi e Laura Zaffaroni.

Grande attesa per la prossima uscita di The Versilia Lifestyle

Ad allietare la serata le note del pianista Adriano Barghetti.

Grande attesa per la prossima edizione del giornale, quella invernale, che sarà in distribuzione gratuita in tutta la Versilia dall'8 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024.

La hairstylist Barbara Pagni racconta come prepararsi al giorno del fatidico sì

L'estate è tempo di matrimoni, di amori che si consolidano e sbocciano alla luce del sole. E le acconciature per il giorno più bello della propria vita possono essere le più svariate, ma la cosa fondamentale è che rispecchino la natura della sposa.
Abbiamo chiesto qualche consiglio a Barbara Pagni, nota hairstylist con studio in via Michelangelo a Forte dei Marmi, che in fatto di matrimoni ha molto da insegnare.

VIA LIBERA A CODA E CHIGNON

Proprio poche settimane fa la cantante Annalisa si è sposata nella sua amata Liguria con una elegante coda alta: "la coda alta è l’idea perfetta per l’estate: un modo per essere in ordine e non soffrire il caldo" spiega Barbara. "La cantante grazie alla coda alta, ha lasciato ampio il viso scoperto, mettendo in risalto lo sguardo da cerbiatta.Di certo è un’ottima strategia anti caldo per chi si sposa in piena estate".

La cantante Annalisa

"Anche la coda bassa ha un suo perché" prosegue la nota hairstylist "forse più indicata per stagioni come la primavera, ma anche per un matrimonio invernale, ha una nota di classe ed eleganza senza tempo".
"Anche lo chignon è intramontabile e può essere impreziosito con applicazioni floreali o strass".
"Rispetto ai grandi boccoli e pettinature pompose in voga negli anni novanta, le idee per i capelli si sono ridimensionate, lasciando sempre più spazio alla semplicità. Anche i vestiti sono più semplici, basti pensare a quanto vadano di moda i tailleur adesso per sposarsi".

CON QUANTO ANTICIPO CONTATTARE LA HAIRSTYLIST

Andare nel Salone di Barabara è come sentirsi a casa. Soprattutto per una sposa alle prese con i preparativi del matrimonio, la serenità e tranquillità di Barbara possono risultare un prezioso antidoto antistress.
"Ci rapportiamo alla clientela in modo soft, mantenendo privacy e riservatezza, anche quando i clienti sono vip e personaggi. Da noi vengono sia local che vacanzieri e tutti qui possono trovare la propria dimensione".
Barbara è una vera e propria artista, un'artigiana delle acconciature: "le spose spesso vengono da me molto prima e con delle idee ben precise. Ecco, questo è quello che insegna la cultura moderna, ma noi essendo delle artigiane spesso diamo  del nostro meglio senza schemi prestabiliti e proprio per questo il mio consiglio è di affidarvi a dei professionisti che, una volta vista la fisionomia della sposa e l'abito, sapranno interpretare al meglio la sposa valorizzando i suoi punti di forza. Un quadro fatto due volte dallo stesso artista non sarà mai lo stesso, e proprio per questo consiglio di fare poche prove prima del giorno del fatidico sì e darci la possibilità di portarvi sul binario giusto".

COME PREPARARE I CAPELLI AL MATRIMONIO

Discorso a parte merita la salute del capello, per la quale ovviamente non si può improvvisare.
La chioma merita di un attento periodo di preparazione in modo da essere in salute e al massimo del suo splendore per il giorno del sì.
"Uno scambio di consigli e idee permetterà di trovare la giusta strada da percorrere: trattamenti, eventuali tagli e tutti gli step per arrivare al meglio il giorno del matrimonio" spiega Barbara.
"Non meno importante sarà capire quale haircare routine seguire a casa per ottenere capelli luminosi e idratati. Ci vorranno circa 6 mesi per riuscire a rimettere in sesto anche le chiome più stressate, far crescere i capelli per chi vuole pettinature elaborate, schiarirli in modo graduale senza stacchi eccessivi o ridare forma ai ricci troppo spesso lasciati a loro stessi".

TRUCCO SPOSA, LE NUOVE TENDENZE

Difficile sradicare l’immaginario della donna-principessa che arriva all’altare con un look etereo, semplice e naturale, ma questo non è più l’unico riferimento estetico per i matrimoni del 2023. La nuova abitudine di cambiare abito e acconciatura (e a volte persino taglio di capelli) durante il ricevimento ha portato a un’evoluzione anche nel trucco delle spose, che oggi è più audace e libero da etichette. "Il matrimonio è diventato un set e i cambi di look sono la regola, questo presuppone che ci siano un hairstylist e un make-up artist che seguono la sposa durante tutta la giornata, e la presenza di un professionista permette di osare di più anche con il trucco" spiega Barbara. "Oggi c’è una maggiore consapevolezza dei propri punti di forza e sempre più donne scelgono di rompere vecchie regole, come quella che vuole la sposa sobria ed eterea a tutti i costi". Nel nostro studio ci avvaliamo della collaborazione di professioniste che saranno in grado di trovare il giusto equilibrio con acconciatura e abito per un risultato davvero sorprendente.
"Senza ombra di dubbio resta invariato il fatto che Il trucco per il grande giorno debba essere a lunga durata, dare un’aria fresca, risaltare nelle foto" conclude Barbara.

Ecco i prodotti per una beauty routine sostenibile made in Versilia

 

Siamo consapevoli di non poter cambiare il mondo, ma riteniamo importante ogni passo, anche il più piccolo, verso la sostenibilità.
È così che, dalla nostra esperienza di formulatori e produttori di cosmetici per farmacia, nel nostro Laboratorio in Versilia nasce la nuova linea di prodotti cosmetici sostenibili UpperBe®.
Il fuoco che ha acceso l’entusiasmo per questo nuovo progetto deriva dalla volontà di introdurre il processo di upcycling in cosmetica, utilizzando scarti agro alimentari recuperati con tecnologie green e inseriti in ricche formulazioni naturali che ne nobilitano l’essenza, rendendoli fruibili tramite prodotti beauty.
Il primo prodotto della linea UpperBe® è Coffee Hand & Body cream, una crema mani corpo naturale realizzata con prezioso olio ottenuto dal recupero dei fondi di caffè 100 % arabica. Si tratta di un olio ricco in polifenoli antiossidanti e acidi grassi essenziali che insieme all’olio di argan, al gel di aloe vera e ad un prebiotico che protegge, rafforza e bilancia il microbiota cutaneo, dà vita a una crema mani e corpo anti-age dalla texture leggera e non untuosa ma con funzione idratante oltre le 24 ore testata clinicamente, ideale anche per le pelli più secche e sensibili.
Una bella sfida è stata trovare una profumazione che si sposasse con il particolare odore di caffè dell’olio; ci siamo riusciti selezionando una vaniglia con sentori speziati che ha reso il tutto magico e suadente conferendo alla crema una marcia in più in tema di aromaterapia.
Anche nel packaging abbiamo voluto dare un messaggio di sostenibilità usando materiali riciclati post-consumo e imballaggi ridotti all’essenziale, per un invito a differenziare i rifiuti, affinché il riciclo doni nuova vita alle materie prime e aiuti a limitare l'impronta ecologica sul pianeta.
Seguendo questa filosofia con UpperBe sosteniamo la delegazione Toscana di Marevivo, un’associazione nazionale riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente, impegnata da anni nella tutela del mare e dell’ambiente.

UpperBe® Coffee Hand & Body Cream è microbiologicamente e dermatologicamente testata, controllata nei valori di nickel e altri metalli potenzialmente allergenici e la sua azione idratante è stata accertata clinicamente presso il Laboratorio di Ricerca e Sviluppo di Prodotti Cosmetici del Dipartimento di Farmacia Università degli Studi di Napoli Federico I.

Rivoluziona la tua beauty routine con UpperBe®, non solo ti sentirai più bella ma anche
soddisfatta di fare la tua parte per l'ambiente!

UpperBe® è un brand di Farmacon ed è disponibile in farmacia, parafarmacia, erboristeria e online su www.farmacon.it

FARMACON

Il bello di sentirsi parte di un territorio.
Farmacon nasce in Versilia alla fine degli anni Ottanta e si specializza nella produzione di cosmetici per farmacia ed erboristeria, con la volontà di tramandare con il “saper fare” e l’attenzione quasi artigianale, lo storico marchio Amidosan già ben radicato nella tradizione Toscana.

Amidosan

Da allora la linea Amidosan è cresciuta e le virtù dell’amido di mais, unite a materie prime selezionate e di qualità, hanno dato vita a prodotti esclusivi, autentici ed efficaci che rispettano le pelli più sensibili, da quelle dei neonati a quelle degli adulti. Amidosan è un atto di fiducia, è volersi bene in modo semplice e naturale. Amidosan è affidabile quanto il rimedio della nonna trasformato in una dermocosmesi attenta e insostituibile.
Fiore all’occhiello è il brand Decuvia con prodotti studiati per il trattamento di irritazione e prevenzione dei problemi da decubito.
E per chiudere in Beauty e sostenibilità, ecco il nuovissimo marchio UpperBe con particolarissimi prodotti di bellezza in prossima uscita. Stay tuned!

Contenuto pubblicitario

La Versilia punta sempre più in alto e strizza l'occhio a chi, beato lui, davvero non bada a spese.
Da un paio di mesi sulle bacheche di alcune selezionatissime agenzie immobiliari sono in vendita ville da sogno, alla portata solo di una fascia di assoluta élite.

Villa Reggia

In testa c'è Villa Reggia a Pietrasanta proposta da Broker Immobiliare Exclusive Real Estate di Forte dei Marmi. Si tratta di un'imponente villa toscana del XVIII secolo, meticolosamente restaurata nel 2009. Inserita in un curatissimo giardino all’italiana di circa 5000 metri quadri e circondata da un muro di recinzione originale dell’epoca, costruito a mano in pietra locale, la villa gode di un panorama mozzafiato, che si apre e abbraccia in un solo sguardo tutto l’arcipelago toscano: le isole di Livorno, l’Elba e la Corsica a sinistra fino alla Costa ligure e destra. Per acquistarla bastano, si fa per dire, 11 milioni e 750 mila euro.

Subito dietro c’è Villa Dunia a Forte dei Marmi. Una proprietà di recente costruzione che si sviluppa su due livelli principali, al piano terreno e primo, oltre ad una piccola cantina, per una superficie totale di circa 450 metri quadrati. Per regalarsi il sogno ci vogliono 8 milioni di euro.

A completare il podio c'è ancora Forte dei Marmi, più precisamente Vittoria Apuana. La villa in questione (con piscina e a pochi passi dal mare) vanta un ampio e curato giardino di 830 mq e piccola cantina interrata, per un totale di 470 metri quadrati. Il costo? 6 milioni e mezzo di euro e l’affare è fatto.

Poi c'è una fascia intermedia di immobili che vanno dai 2 ai 5 milioni di euro. A Forte dei Marmi scendere sotto il milione non è cosa facile e per trovare a meno bisogna guardare nell'entroterra (Querceta, Strettoia e Ripa) oppure spostarsi in comuni come Massarosa e Camaiore. Più lontani dal mare, ma comunque di grande fascino per chi cerca la pace e la tranquillità della prima collina.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Il binario Forte dei Marmi - Milano da sempre fa tendenza, ma l’osteopata e massoterapista Roberto Puccio lo ha preso proprio alla lettera.
Milanese trapiantato per amore a Marina di Massa (dove ha messo su il primo studio), Roberto da due anni è arrivato nella patria dei Vip per eccellenza: Forte dei Marmi. Lui la definisce Terra Promessa, “perché è stato il luogo più ambito, quello che mi ha corteggiato sin da piccolo” confessa. Lo studio è in via Michelangelo Buonarroti, manco a dirlo, l’artista a cui si è sempre ispirato. Inoltre proprio da quest'anno la grande novità del ritorno a Milano, dove durante il periodo invernale coccola i clienti che sono venuti da lui in estate durante le vacanze, senza ovviamente tralasciare la sede di Forte.
Oltre all’osteopatia e alla massoterapia nello studio di Roberto c’è molto di più: i trattamenti sono mirati anche alla salute, bellezza e benessere del corpo.
CHI È ROBERTO PUCCIO
Osteopata e massoterapista iscritto al ROI (Registro Osteopati d’Italia) specializzato in manipolazioni vertebrali, massaggi terapeutici e interventi per correggere le alterazioni posturali.
COS'È LA MASSOTERAPIA
La massoterapia è un’arte ausiliare delle professioni sanitarie che porta a capire la causa del problema.
È un massaggio terapeutico dei muscoli e dei tessuti connettivali, eseguito generalmente con le mani che comprende varie tecniche che hanno lo scopo di promuovere la salute e il benessere di diversi apparati del corpo umano, tra cui quello muscolo-scheletrico
COS'È L’ OSTEOPATIA E DI COSA SI OCCUPA ? 
L’osteopatia si occupa principalmente dei problemi strutturali e meccanici di tipo muscolo-scheletrico a cui possono però associarsi delle alterazioni funzionali degli organi e visceri e del sistema cranio sacrale.
In Italia l’osteopatia è una terapia sempre più richiesta dalla popolazione: circa 1 italiano su 6 sceglie di rivolgersi all’osteopatia.
IL MIX PERFETTO
Il connubio di massoterapia è osteopatia è perfetto per risolvere problematiche di:
• Colonna vertebrale e bacino (es. cervicalgia, cefalea, emicrania, lombalgia e dolore pelvico)
• Arti inferiori (es. coxalgia, gonalgia e dolore localizzato alle caviglie)
• Arti superiori (es. dolore alle spalle, al gomito e al polso)

I MASSAGGI

In studio oltre ai massaggi osteopatici e massoterapici, grande spazio viene dato alla parte wellness: dal semplice massaggio rilassante a quello sportivo, decontratturante, riflessologia plantare, coppettazione.

ROBERTO PUCCIO MASSOTERAPISTA, VADEMECUM PER L'ESTATE 
"Con l'estate è importante bere molta acqua - circa 8/14 bicchieri - perché abbiamo bisogno di idratazione" spiega Puccio.
"La regolare assunzione di acqua consente infatti all’organismo di svolgere correttamente determinate funzioni, come l’espulsione delle sostanze di scarto mediante il sudore e l’urina, la lubrificazione delle articolazioni, il contrasto all’azione del cortisolo nei muscoli durante l’attività fisica e la produzione di energia, oltre al miglioramento dello stato dei tessuti e molto altro ancora".
"L’acqua è un perfetto integratore naturale che ci permette di recuperare le forze, i liquidi e i minerali perduti dopo una giornata al sole, un allenamento o uno sforzo fisico e non fornisce nessun apporto calorico all’organismo: ecco perché è sbagliato credere che l’acqua faccia ingrassare, non c’è nulla di più falso" prosegue.
"Fondamentale anche una bella passeggiata sulla spiaggia a piedi nudi, un pò di sport e una corretta ginnastica posturale".
"Consigliamo infine anche uno stretching  mattutino: se non sapete come farlo,  venite a trovarci in studio e vi spiegheremo volentieri come fare!".

LA PARTE WELLNESS
Non un centro estetico, ma un piccolo eden dove potersi rigenerare anche dal punto di vista del benessere psico- fisico.
In primis i trattamenti cercano di contrastare l’invecchiamento naturale e irreversibile della pelle,  mantenendo un aspetto sano, naturale e giovane. "In studio effettuiamo vari tipi di trattamenti e massaggi che, integrati con le nostre tecnologie d’avanguardia, favoriscono il benessere" spiega Roberto.
TRATTAMENTI PERFETTI PER L'ESTATE
Scrub e idratazione del corpo per una perfetta preparazione al sole perché una pelle non idratata e pulita, non è pronta a ricevere i raggi solari.
In più il centro lavora tanto con bendaggi drenanti sotto pressoterapia, specifici per l'estate, da abbinare ad integratori depuranti. Puccio utilizza prodotti Mesoestetic, azienda leader a livello internazionale per la parte cosmoceutica.
The Versilia Lifestyle è una testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lucca n. 3 2018
Direttore Responsabile
Isotta Boccassini
Editore Associazione Culturale più informati più sicuri
Via San Giorgio, 53 – 55100 Lucca – P.i. 02437380468
Design by
Copyright @2020 The Versilia Lifestyle - Privacy Policy